Vivons pour être libres. Contre le racisme du gouvernement, contre la pauvreté

Le 6 juillet 2018 le Ministre de l’intérieur a émis une circulaire pour régler le travail des Commissions territoriales chargées d’octroyer ou de nier le permis de séjour humanitaire. D’après la circulaire, l’octroi du permis ne dépend plus de l’évaluation de chaque cas isolé, mais il doit s’appuyer exclusivement sur l’examen des conditions objectives du pays…

Sabotare la macchina della sofferenza. Migranti in transito permanente tra l’Europa e il Mediterraneo

In Italia il governo in preparazione promette deportazioni di massa dei rifugiati e minaccia di stabilire una sorta di semi-apartheid  per i migranti presenti sul territorio. Già ora, tuttavia, i giornali e i media di tutto il mondo mostrano quotidianamente lo «spettacolo del dolore» dei migranti e delle migranti che muoiono ai confini o in…

In piazza con il coraggio e la rabbia dei migranti. Con Jennifer, Mahamadou, Gideon, Wilson, Festus e Omar.

Stiamo con chi scenderà in piazza sabato 10 febbraio a Macerata, a Milano e in altre città d’Italia. Con chi sfida il divieto di turbare le larghe intese sociali, cementate dal razzismo democratico, leghista o fascista. Con chi non si tira indietro per squallidi calcoli di bottega, perché ritiene che in fondo c’è sempre tempo…

La Questura di Bologna amministra il razzismo contro la legge

Proseguiamo la campagna di denuncia delle malepratiche di Questura e Prefettura contro i richiedenti asilo, parlando questa volta degli ostacoli che chi ottiene la protezione umanitaria affronta per aver il permesso di soggiorno. Leggi qui i comunicati #1, #2, #3 e #4 Se sei un richiedente asilo a Bologna non basta dover attendere i tempi di Questura e Commissione territoriale,…