Minniti ascolta la paura e 26 donne migranti muoiono

Bisogna ascoltare la paura! Questo ha dichiarato in una intervista di qualche giorno fa Minniti, il ministro della sicurezza come sensazione e della paura come racconto per giustificare il governo dei flussi. La sua è la fantasia logistica del governo europeo della mobilità che vuole fare arrivare quanti migranti servono per essere messi al lavoro…

Che il reddito dei padri ricada sui figli. Lo ius soli e il labirinto della cittadinanza

Dopo più di due settimane, il disegno di legge sulla cittadinanza torna in discussione in Senato, dove lo attendono migliaia di emendamenti contro cui il governo sembra intenzionato a mettere la fiducia. Il cammino parlamentare iniziato due anni fa era stato bruscamente interrotto non soltanto dal rumore assordante delle destre (e dall’astensione dei Cinque stelle),…

Forzare l’accoglienza, dalla parte dei migranti

  No one is illegal! Lo hanno urlato in 100mila per le strade di Milano, donne e uomini, migranti e italiani, per dire basta ai muri e al razzismo dilagante. Se nessuno è illegale, allora è inaccettabile la logica razzista di un governo che, incapace di rispondere all’insicurezza sociale prodotta da anni di crisi economica…

Rastrellamento a Milano: accoglienza e barbarie

L’immigrazione è un problema troppo difficile per questo governo. A guardare le immagini raccapriccianti che arrivano dalla stazione di Milano, dove la polizia sta rastrellando chiunque abbia un colore della pelle più scuro della media, dobbiamo infatti immaginare che il ministero dell’Interno si stia attrezzando per fare dell’immigrazione uno spettacolo, un pezzo di teatro a…