SCP//Edizione speciale – Donne migranti in sciopero l’8 Marzo

6526116325_20815203e7_oÈ on line l’edizione speciale di SENZA CHIEDERE IL PERMESSO – DONNE MIGRANTI IN SCIOPERO L’8 MARZO.

In questo numero Abrar, Selua, F. e S., Hajiba raccontano la loro lotta e spiegano perché l’8 marzo scioperano e sono in piazza. Lo sciopero femminista è un’occasione per contrastare la violenza maschile sulle donne che sostiene il razzismo e lo sfruttamento, per rispondere insieme al ricatto del permesso di soggiorno, per prendere parola e manifestare contro il razzismo di governo e contro la paura che la legge Salvini vuole imporre a donne e uomini migranti. Le loro lotte sono parte dello sciopero femminista globale dell’8 marzo e la loro libertà è la libertà di noi tutti, migranti e richiedenti asilo.

Leggi anche le versioni complete delle interviste:

La mano nel fuoco e il tempo di lottare. Donne migranti in sciopero l’8 marzo

Due donne, tre motivi per scioperare: permesso indeterminato, libertà dalla precarietà, libertà di movimento!

Donne migranti che vogliono tutto. Abrar: l’8 marzo contro la violenza, il razzismo e lo sfruttamento nella logistica

Libere di cambiare. Donne migranti in sciopero per il permesso incondizionato!

Annunci