Contro la schiavitù in Libia, per la libertà dei migranti: Manifestazione a Bologna – 2 DICEMBRE ORE 15, PIAZZA VERDI

CONTRO LA SCHIAVITÙ 

PER LA LIBERTÀ DEI MIGRANTI

 

MANIFESTAZIONE

SABATO 2 DICEMBRE

ORE 15 PIAZZA VERDI, BOLOGNA

 

Scendiamo in piazza come studenti e studentesse migranti per denunciare la condizione dei migranti in Libia, venduti all’asta come schiavi con la complicità dei governi italiani ed europei. Bloccare le partenze significa consegnare i migranti a un destino di schiavitù e di violenza nei lager libici, che colpisce in maniera ancora più brutale le donne. I governi africani fanno intanto i cani da guardia dei paesi europei, guardando in silenzio la propria gente morire in mare e venduta come merce. Diciamo basta agli accordi con il governo libico e alla violenza dei confini: vogliamo riprendere in mano il nostro destino!

Sappiamo che questi accordi sono parte del razzismo istituzionale delle politiche europee e italiane. Sempre più migranti sono privati della libertà di movimento, costretti nei centri di accoglienza a lunghe attese che spesso terminano con il diniego dell’asilo: il violento passaggio in Libia e la schiavitù non valgono forse la protezione umanitaria?

La minaccia di perdere i documenti riguarda anche noi studenti e studentesse migranti che abbiamo scelto di costruire qui un pezzo della nostra vita, nonostante le difficoltà e i costi per rinnovare i permessi di soggiorno e avere le cure mediche.

Contro gli accordi con la Libia che legittimano schiavitù e violenza, contro un’accoglienza che priva i/le migranti della loro libertà, contro il razzismo istituzionale che ci tratta come studenti di serie B, chiediamo alle e ai migranti e richiedenti asilo, alle associazioni e agli studenti e studentesse dell’Università di Bologna di scendere in piazza con noi!

 

Comitato studenti migranti Università di Bologna

Coordinamento migranti Bologna

Per info e adesioni: tatangmo@msn.comcoo.migra.bo@gmail.com

3892353998 – 3275782056

Adesioni: Asahi Bologna, Associazione senegalese Bologna Cheikh Anta Diop, Associazione Aprimondo, Circolo Anarchico Berneri, Cobas, Comunità Eritrea Democratica, Comunità Pakistana Bologna, Comunità Bangladesh Bologna, CSA Grotta Rossa Spazio Pubblico Autogestito, Diaspora Ivoriana Emilia-Romagna, Laboratorio Smaschieramenti, Made in Woman, Oeds/Onlus (Organizzazione dei migranti per lo sviluppo del Senegal), Usi – Unione Sindacale Italiana, Yerèdemèton.

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/677528919037815/

SCARICA E CONDIVIDI IL VOLANTINO IN ITALIANO

DOWNLOAD AND SHARE THE FLYER IN ENGLISH

DOWNLOAD AND SHARE THE FLYER IN FRENCH

Annunci