La nostra lotta per la libertà contro la guerra del terrore

Il primo luglio 2016 venti persone sono state uccise durante un attacco terroristico a Dahka, la capitale del Bangladesh. Le vittime provenivano da ogni parte del mondo: Italia, Giappone, Stati Uniti, India e dallo stesso Bangladesh. A Bologna, a tre settimane da questa strage, noi migranti bangladesi vogliamo prendere parola in ricordo delle vittime – quelle di Dahka, ma anche quelle di Nizza, di Baghdad, di Parigi – per dimostrare la nostra ferma opposizione contro chi pretende di imporre questo regime del terrore.

Noi ci opponiamo a chi semina guerra e morte in ogni punto del mondo.

Noi rifiutiamo chi giustifica la violenza terroristica come una guerra santa contro l’oppressione e vuole imporre una nuova oppressione.

Noi non accettiamo chi approfitta della follia omicida dei terroristi per alimentare la violenza razzista.

Noi sappiamo che la libertà va conquistata in ogni parte del mondo: la libertà dallo sfruttamento e dall’oppressione è quella che abbiamo cercato di conquistarci con la nostra migrazione. In nome di questa libertà scendiamo in piazza oggi, per dire che questa guerra non è la nostra.

 

SABATO 23 LUGLIO, ORE 10.00

VIA RIZZOLI, BOLOGNA

 

Associazione Bangladesh – Bologna

 

Scarica qui il Volantino

 

Annunci