Migranti in piazza: 18 maggio ore 16 piazza XX settembre Bologna

Dopo le assemblee di Bologna e Castelfranco, sabato tutti in piazza per la manifestazione contro la riapertura del CIE di Bologna, organizzata all’interno del mayofsolidarity Europeo: migranti contro la gestione politica dei permessi di soggiorno!

MANIFESTAZIONE DEI/DELLE MIGRANTI DOMENICA 18 MAGGIO – ORE 16 – PIAZZA xx SETTEMBRE Bologna (Austostazione)

Manifesto Comigra 18 maggio

  • Contro le cattive pratiche nel rinnovo del permesso e della carta di soggiorno della Questura di Bologna
  • Contro il legame tra permesso di soggiorno e contratto di lavoro
  • Contro il razzismo istituzionale
  • CONTRO L’APERTURA DEL CENTRO DI IDENTIFICAZIONE ED ESPULSIONE DI BOLOGNA

La Questura di Bologna non rinnova il permesso di soggiorno se il padrone non versa i contributi, continua a dare permessi per ricerca lavoro di 6 mesi anche se la legge prevede che siano di un anno, non rispetta i 60 giorni per fare i rinnovi e  consegna i permessi quasi scaduti, non rilascia i permessi a tutti coloro che hanno partecipato all’ultima sanatoria, non rispetta i tempi per la concezione della cittadinanza. Come se non bastasse, oggi questura e prefettura sono pronte a riaprire il Centro di identificazione ed espulsione di via Mattei, dove i migranti sono rinchiusi per mesi per il solo fatto di non avere o di avere perso il permesso di soggiorno.

E’ ORA DI DIRE BASTA! TUTTI IN PIAZZA!

#bastabossifini #bastasfruttamento #nocie

Annunci